Giugno 1941. Vigilia dell’invasione. I russi colgono un movimento di truppe tedesche lungo la frontiera e altri segnali

Giovedì 19 giugno, Stalin venne meno ancora una volta al suo orario d'ufficio (117). Era lontano dalla sua scrivania da ventitré ore, ma tornò finalmente al Cremlino poco prima delle venti di venerdì 20 giugno. Qui ricevette un altro avvertimento.…

Continua a leggereGiugno 1941. Vigilia dell’invasione. I russi colgono un movimento di truppe tedesche lungo la frontiera e altri segnali

Analisi di una disfatta: Midway, il ruolo dell’intelligence e la dispersione delle forze navali del Giappone

'L'illustre storico navale americano, il professor Samuel E. Morison, definisce la vittoria delle forze statunitensi a Midway come "una vittoria dell'intelligence". L'autore concorda pienamente con questo giudizio, poiché è al di là di ogni dubbio che la scoperta anticipata del…

Continua a leggereAnalisi di una disfatta: Midway, il ruolo dell’intelligence e la dispersione delle forze navali del Giappone

Rundstedt non credeva alle difese fisse, nel 1940 aveva operato l’aggiramento della Linea Maginot

RYAN Cornelius, Il giorno più lungo. 6 giugno 1944. GARZANTI. MILANO. 1962 pag 286 8° premessa foto illustrazioni cartine appendice: Nota sulle perdite, riconoscimento, bibliografia, indice illustrazioni, traduzione dall'inglese di Antonio DE-FALCO, Collana Memorie e documenti. Cornelius Ryan, prese parte…

Continua a leggereRundstedt non credeva alle difese fisse, nel 1940 aveva operato l’aggiramento della Linea Maginot